Obelisco

Partenza dalla valle di Mocoya Cuchu. Quasi immediatamente si abbandona la valle principale per risalire una valletta secondaria con andamento sud-nord. Si punta, su sentiero ben marcato- il tracciato in migliori condizioni che abbia incontrato nella Quimsa Cruz-verso una sella  che separa Mocoya da Taruj Umaña . A circa cento metri in linea d'aria  da questa il sentiero gira a destra in direzione della Gran Pared per raggiungere uno stretto intaglio, il vero passaggio tra le due valli. Da qui si scende, con un sentiero molto ripido e zigzagante, per circa 100 metri di quota nella valle Taruj Umana. Si riprende quindi a salire verso l'obelisco e la flama che si raggiungono in 20 minuti circa. Dislivello in salita circa 800+ 100 metri. Volendo, si può scendere sul versante opposto della catena principale (est).  

Gran Pared, Cuernos e Monte Rosa
Cuernos del Diablo
Sul versante opposto di Mocoya si intravedono i Nevados Tras Quarenta e la pista di accesso a Mina Nevada
Avvicinandosi al passo che connette le due valli: Obelisco, Flama, Gran Pared, Cuernos e Monte Rosa. Più lontanon si scorge il Nevado Saturno
Cuernos del Diablo
Sul versante opposto di Mocoya i Cuernos del Diablo e Nordostl Turm (a sin)
Arrivando al Passo tra Mocoya e Taruj Umaña
Avvicinandosi all'obelisco
Dalla'Obelisco verso la parte bassa di Taruj Umaña e laguna Chilliwani
Obelisco e Flama
La Flama
Obelisco de Araca
Dai pressi dell'obelisco verso il passo tra Mocoya e Taruj Umaña. Si può notare molto chiaramente il sentiero
Dal passo tra Mocoya e Taruj Umaña verso la parte alta di quest'ultima. A destra si nota il sentiero che attraversa la parte alta di Taruj Umaña.
Dall'obelisco verso il versante est della cordillera